chi siamo
 
 

 

 

Ambiente Mito Storia Stampe Usanze Pozzuoli Bacoli Monte di Procida Quarto Località Locality Shopping News
 
Il sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Disattivando i cookie si potrebbero avere problemi di navigazione su questo sito. Per maggiori informazioni accedi alla nostra cookie policy. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. In caso contrario ti invitiamo ad uscire dal sito.
 
 
fascia
 
Sequenza foto
 
"Nullus in orbe sinus Baiis praelucet amoenis" - (Nulla al mondo splende più dell’ameno golfo di Baia) - Orazio
 

 

 

CAMPI FLEGREI

VISITE GUIDATE

 

APPROFONDISCI



ORARI E TARIFFE

SITI ARCHEOLOGICI CAMPI FLEGREI


CAMPI  FLEGREI  

PATRIMONIO  DELL'UMANITA'


BED & BREAKFAST


POZZUOLI

Museo Diocesano presso il Palazzo Vescovile al Rione Terra. 

" L'Adorazione dei Magi "

di Artemisia Gentileschi

in mostra fino al 30 Maggio 2020

Il Museo sarà aperto ogni sabato dalle ore 9 alle 13 e dalle 15 alle 19 e domenica dalle 9 alle 13.

L’ingresso è gratuito per i minori e per gli over 65. 

In esposizione anche l'unica tela sopravvissuta all'incendio della cattedrale di Pozzuoli avvenuto il 17 Maggio del 1964

"San Francesco invita Sant'Antonio a pregare"


CAMPI FLEGREI NELLE MEMORIE DEL GRAND TOUR


EVENTI

eventi


an


animprop


volontariato

... e i suoi quartieri che ricadono nei Campi Flegrei

... e i suoi comuni


NECROPOLI DI VIA CELLE E IPOGEI DEL FONDO CAIAZZO


NECROPOLI DI SAN VITO


MONTE DI PROCIDA

NECROPOLI DI CAPPELLA


CAMPI FLEGREI IN :

EPOCA PREISTORICA


EPOCA ROMANA:

I LUDI DI UN ANFITEATRO


I RITI FUNERARI


LA DIFFUSIONE DEI CULTI ORIENTALI


LE TERME E I BAGNI DI POZZUOLI


LE VILLE DEL TERRITORIO FLEGREO


BAGNOLI

Riaperta la Biblioteca Mazzacurati in Via Acate, con numerosi testi sulla memoria storica del territorio, sulla politica e la letteratura femminista nonchè libri di storia, arte e fotografia.


ORTI SOCIALI - ECOVILLAGGIO

BIODISTRETTO FLEGREO

Visita la pagina web


NAPOLI

Museo Cappella Sansevero

A partire dal primo marzo 2018 il Museo Cappella Sansevero osserverà i seguenti nuovi orari di apertura

Tutti i giorni: 9.00-19.00 (ultimo ingresso 18.30) Chiuso il martedì

Rispetto agli orari attuali, pertanto, il Museo Cappella Sansevero aprirà trenta minuti prima e chiuderà trenta minuti dopo tutti i giorni, compresi domeniche e festivi. Il martedì resta il giorno di chiusura settimanale.

Per orari di apertura straordinari nel corso del 2020, si prega di consultare la sezione “Informazioni” sul sito www.museosansevero.it


 

Siti archeologici e località d'interesse

Pozzuoli


TEMPIO DI AUGUSTO

Posto sulla sommità dell’acropoli e orientato verso il mare si raggiungeva percorrendo il decumanus maximus (attuale via Duomo). Questo tempio risale al periodo della fondazione della colonia romana e fu rifatto in marmo al ...

ANFITEATRO FLAVIO

Collocato vicino al meno conosciuto anfiteatro Augusteo, misura 75 mt. x 42 mt.) ed era per Pozzuoli quello più importante, infatti essa ebbe due anfiteatri come risulta anche dalle illustrazioni di alcune fiaschette vitree del III ...

MACELLUM (TEMPIO DI SERAPIDE)

Il cuore dell' area commerciale era il tempio di Serapide, un grande mercato annesso all'area portuale. Nel 1750 furono effettuati degli scavi per volontà del re di Napoli Carlo di Borbone e fu rinvenuta la statua del dio egiziano Serapis. ...

FORO TRANSITORIO

Grazie ad alcune iscrizioni, su una delle cosiddette tavolette di Murecine, ritrovate nell’ottocento nella campagna pompeiana, si ebbero le informazioni necessarie per individuare l’area del foro dell’antica Pozzuoli ...

VULCANO SOLFATARA

Questo è il vulcano più noto dei Campi Flegrei ancora attivo. Conserva da almeno 2.000 anni fenomeni che possiamo osservare, sprigionando esalazioni sulfuree dalle numerose fumarole e getti di fango bollente. L’ultima attività ...

ANFITEATRO MINORE

Si conosceva l’esistenza di questo anfiteatro di minore proporzione m.(139x104), grazie alle illustrazioni riportate sul  vaso di vetro di Odemira, una fiaschetta scoperta appunto nel sito dal quale ha preso il nome, che insieme ...

IL TEMPIO DI NETTUNO

Il così detto Tempio di Nettuno è ciò che rimane di un grande complesso termale, più precisamente gli ambienti del “frigidarium” caratterizzato da un abside centrale arricchita da nicchie ed archi. Le sale laterali erano coperte ...

LO STADIO DI ANTONINO PIO

In onore dell’imperatore Adriano, morto a Baia nel 138 d.C., Antonino Pio suo successore, al fine di  celebrare l’amore e l’interesse per la civiltà greca del padre adottivo, fece costruire su un’ampia terrazza naturale affacciata sul golfo ...

TEMPIO DI APOLLO

Lungo la sponda del lago si può ammirare ciò che rimane di un imponente edificio in opera laterizia, una grandiosa sala termale, coperta da una cupola, ormai interamente crollata, che misurava circa 38 mt. di diametro, di poco ...

GROTTA DI COCCEIO

La grotta di Cocceio è una cavità artificiale realizzata per ragioni militari. Essa è stata scavata quasi interamente nel tufo e attraversa il Monte Grillo al fine di collegare la città di Cuma con la sponda occidentale del lago d'Averno. ...

LAGO LUCRINO

Il mito vuole che sia stato Eracle a creare l’istmo che separava il lago di Lucrino dal mare nel trasportare i buoi di Gerione dall’isola Eritea, nell’oceano, in Grecia; in memoria del mitico eroe la strada costruita su questa striscia di ...

LAGO D'AVERNO

Il lago d'Averno, noto anche come “Cannito” dagli antichi canneti ripuari presenti lungo il suo perimetro, di forma ellittica, posto tra i rilievi di Monte Grillo, Monte Nuovo e Monte delle Ginestre, giace all'interno di un cratere ...

LE NECROPOLI

L’area dei Campi Flegrei è ricca di resti di “colombari”, mausolei e piccoli agglomerati sepolcrali che risalgono al I° secolo d.C. e ad epoche successive. In alcune località, invece, sono state individuate ed in parte riportate alla ...

Baia


CASTELLO ARAGONESE

Eretto sui resti di una poderosa villa romana, in posizione predominante, questo castello si affaccia sul golfo di Pozzuoli. Fu iniziato dagli Aragonesi nel 1495 per difendere il golfo dalle incursioni moresche, nell'ambito di un più ...

SEPOLCRO DI AGRIPPINA

Sulla spiaggetta di Bacoli si trovano i resti del sepolcro di Agrippina, madre dell' imperatore Nerone, assassinata per ordine del figlio nel 59 d.C. nella sua villa poco distante. Questo edificio non è la sua tomba, che secondo Tacito è ...

PARCO ARCHEOLOGICO DI BAIA

Le "Terme di Baia" si estendono su tutto il versante della collina di Baia e sono organizzate su una serie di terrazzamenti, ognuno dei quali occupati da residenze concepite come organismi architettonici indipendenti, collegati tra loro ...

STUFE DI NERONE

In epoca romana erano note come le Terme Silvane dedicate a Rea Silvia (madre di Romolo e Remo). Il Sudatorio di Tritoli detto Stufe di Nerone aveva l'accesso dalla strada che conduce a Baia ed era costituito da stanze rettangolari ...

PUNTA EPITAFFIO

Il ninfeo era parte di un  complesso di edifici, probabilmente appartenenti ad un’unica villa che dalla parte alta di Punta Epitaffio scendeva fino alla spiaggia che circondava il “Baianus lacus” , un lago costiero citato da Seneca, ...

Miseno


PISCINA MIRABILIS

E' uno dei tanti esempi di straordinaria ingegneria romana. Realizzato in età augustea, questo enorme serbatoio d'acqua potabile della flotta romana, costituiva il punto terminale dell'acquedotto del Serino. La cisterna, ...

CENTO CAMERELLE

Si tratta di un impianto idrico appartenente ad una villa di età repubblicana conformato su due livelli indipendenti, diversamente orientati e di epoche diverse. Il piano inferiore, attualmente visitabile, è composto da cunicoli scavati nel ...

LAGO MISENO

Questo lago, formato dalle acque del mare defluite nel cratere di un antico vulcano, una volta cantiere per le navi, comunicava con il bacino esterno per mezzo di un canale, infatti il vero e proprio porto era la “Rada di Miseno”, ...

SACELLO DEGLI AUGUSTALI

Tempio dedicato ad Augusto composto da tre ambienti a pianta rettangolare che si aprono su un cortile porticato. Alla fine del II sec. d.C. fu distrutto dal bradisismo e attualmente è quasi ricoperto d’acqua. Destinato al culto dell'imp. ...

TEATRO ROMANO DI MISENO

Immediatamente accanto al Sacello degli Augustali è possibile visitare i resti di un teatro romano in parte ricoperto da edifici moderni e in parte ancora interrato. La parte visitabile, oggetto di recenti scavi e di opere di messa in ...

GROTTA DELLA DRAGONARA

Scavata nella roccia tufacea del promontorio di Capo Miseno, questa cisterna nonostante la semplicità architettonica della struttura è per dimensioni più grande anche della “Piscina Mirabilis”. Essa è a pianta quadrangolare, ...

Cuma


TEMPIO DI GIOVE

Questo tempio greco (V sec. a.C.) fu eretto sul punto più alto dell' acropoli ed è stato erroneamente attribuito a Giove, ma con molta probabilità il tempio era dedicato a Demetra, antica divinità venerata dai Cumani. Con ...

TEMPIO DI APOLLO

Scendendo per la via Sacra, sul lato orientale si trova questo tempio andato nel tempo completamente distrutto. Esso, sulla base di  iscrizioni rinvenute nei pressi potrebbe essere stato dedicato ad Hera. Intorno al V sec. d.C. ...

L'ARCO FELICE

Questa costruzione, ingresso monumentale della città, divide Cuma da Pozzuoli, fu realizzata nel 95 d.C. per proteggere il taglio della collina del Monte Grillo e anche per agevolare il passaggio della via Domiziana. Esso, realizzato in later. ...

CRYPTA ROMANA

Si tratta di un percorso militare, di epoca augustea, di circa 180 mt. di lunghezza opera di Cocceio, che doveva facilitare il collegamento tra il Portus Julius ed il porto di Cuma. Il primo tratto, un corridoio d'ingresso lungo circa m. ...

ANTRO DELLA SIBILLA

Questo antro, ancora prima di essere scoperto nel 1932, fu reso celebre da Virgilio nell’Eneide (libro VI ). Si tratta di un corridoio lungo 131,50 m., largo 2,40 m. e alto 5,00 m., di forma trapezoidale illuminato da sei aperture laterali ...

FORESTA DI CUMA

La Selva Gallinaria, così chiamata in passato per la diffusa presenza della “Gallinella d’acqua”, uccello acquatico che nidifica nei pressi delle zone umide, consiste in un fitto lecceto ed è ciò che rimane di una vasta foresta che dal lago ...

ANFITEATRO DI CUMA

L'anfiteatro di Cuma è uno dei primi edifici ludici "stabili" realizzati in Campania, infatti in età repubblicana i giochi gladiatori e la caccia agli animali feroci erano ospitati in piccole strutture di contenimento realizzate in legno e solo ...

LAGO FUSARO

Questo lago di origine lagunare comunica con il mare attraverso due canali. Uno di epoca romana l' altro voluto dal re borbonico Francesco II per facilitare il ricambio d’acqua all’interno del lago. Questa zona già dal III secolo a.C. era ...

CASINA VANVITELLIANA

In questo lago si può vedere il Casino Reale realizzato nel 1782 su progetto dell' architetto Carlo Vanvitelli, a pianta poligonale, e voluto da Ferdinando IV° come sito per la caccia. Quest'area, dopo una fase di sviluppo in epoca ...

Quarto


LA FESCINA

Di età repubblicana questo mausoleo a cuspide è realizzato in opera reticolata ed è considerato unico nel suo genere in tutta la Campania. La pianta è di forma quadrata , esternamente cilindrico con cinque nicchie. I piani dell’edi. ...

LITERNUM - LAGO PATRIA

La città di Liternum è stata una delle prime colonie marittime romane, così come Puteoli e Volturnum. Essa ubicata a Nord di Cuma e precisamente sulla sponda sinistra della Literna Palus, oggi nota come Lago Patria, fu fondata ...

Napoli


LE TERME DI VIA TERRACINA

Durante i lavori per la costruzione della Mostra d'Oltremare, eseguiti nel 1939, furono scoperti i resti di un complesso termale. Esso era alimentato dall’acquedotto del Serino e organizzato secondo il percorso termale tipico ...

LA GROTTA DEL CANE

Nella conca di Agnano, all’interno delle Nuove Terme sono presenti numerosi reperti archeologici alcuni dei quali testimoniano nella zona la presenza già dei greci e resti di strutture risalenti ai romani. Presso questi ruderi su di ...

CRATERE DEGLI ASTRONI

Il cratere degli Astroni è uno dei più grandi dell’area flegrea ed anche l'unica porzione di territorio non ancora compromesso dall'attività umana e pertanto di notevole interesse paesaggistico e naturalistico. Tale stato di ...

PARCO VERGILIANO

Il parco, ubicato alle spalle della stazione ferroviaria di Mergellina a ridosso del costone tufaceo della collina di Posillipo, fu inaugurato nel 1930, dopo un radicale intervento di risanamento e consolidamento che diede ...

CRYPTA NEAPOLITANA

Dal parco Vergiliano si accede alla Crypta Neapolitana (oggi in fase di restauro e non aperta al pubblico) ulteriore esempio delle capacità tecniche degli ingegneri romani. Questa imponente galleria fu realizzata verso la fine ...

PARCO ARCHEOLOG. "PAUSILYPON"

Il parco è ubicato in uno dei posti più belli della collina di Posillipo e tale contesto fu scelto dal ricco cavaliere romano Vedio Pollione, come sito dove edificare la sua villa, che denominò “Pausilypon”  termine greco che significa ...

GROTTA DI SEIANO

Questa galleria scavata nel tufo fu realizzata da Lucio Cocceio Aucto per volontà di Marco Vipsanio Agrippa, al fine di facilitare il collegamento tra le ville patrizie di Pausylipon ed i porti di Puteoli e Cuma. Essa, dal tracciato ...

Grazie per la visita!

Il sito fornisce informazioni sull’area dei Campi Flegrei (Phlegraen Fields). Nel portale sono disponibili cenni riguardanti la storia geologica dei luoghi e indicazioni sulle testimonianze archeologiche ubicate in questo territorio irrequieto.


VIDEO - IL RESPIRO DEL VULCANO SOLFATARA

Il video è stato registrato durante una rara giornata priva di vento e libera, magicamente, dagli "echi urbani". Alza il volume e ascolta il "respiro" del vulcano.


VIDEO - RICOSTRUZIONE DEL FORO DI LITERNUM


Premio CAMPI FLEGREI 2020

Concorso fotografico nazionale

Mostra finale presso Castello di Baia


SOTTOSCRIVI LA LETTERA APERTA

PER SALVARE LA GAIOLA


MAPPA ARTISTICA INTERATTIVA DEL CENTRO STORICO DI POZZUOLI


ITINERARI



LITERNUM

RICOSTRUZIONE ARTISTICA DEL FORO








MOSTRE, EVENTI ED APPUNTAMENTI NEL MUSEO ARCHEOLOGICO DI NAPOLI


 

 


FUMAROLE PISCIARELLI


POZZUOLI CITTA' "PALESTRA" ... 10 ITINERARI PER GUADAGNARE SALUTE CAMMINANDO

Il Club Rotaract Pozzuoli, con il coinvolgimento attivo dei principali decisori delle politiche di salute pubblica (Comune, SIAN ASL NA 2 Nord, Università) ha individuato sul territorio felgreo 10 itinerari “ testati” con strumenti scientifici, che possono essere sfruttati come aree dedicate ad attività motorie (camminata veloce, corsa) agevolmente praticabili da parte di tutti.

ITINERARI CONSIGLIATI


 

 


VIRGILIO


François Perrier, Enea e la Sibilla Cumana, 1646 circa. Varsavia, Museo Nazionale.Porzione elaborata.

LA SIBILLA CUMANA E IL SUO ANTRO


ECCELLENZE AGRICOLE

DEI CAMPI FLEGREI


CONCA DI AGNANO


TERME DI AGNANO


 

 

PARCO SOMMERSO DELLA GAIOLA


 

 

COLOMBARIO DEL FUSARO


PALAZZO E TORRE TOLEDO


ALCIMILLA - IL GRAFFITO DELLA TABERNA DI POZZUOLI


 

 

GROTTA DEL CANE E GRAND TOUR


 

 

   
Home - Territorio - Mito - Storia - Mappe e Stampe - Napoli - Pozzuoli - Bacoli - Monte di Procida - Quarto - Ischia - Procida - Shopping - News - Pozzuoli C.S. - Tempio di Augusto - Anfiteatro Flavio - Tempio di Serapide - Foro Transitorio - Vulcano Solfatara - Anfiteatro Minore - Il Tempio di Nettuno - Lo stadio di Antonino Pio - Tempio di Apollo - Grotta di Cocceio - Lago di Lucrino - Le necropoli - Baia e Bacoli - Castello Aragonese - Sepolcro di Agrippina - Stufe di Nerone - Parco Archeologico di Baia - Punta Epitaffio - Miseno - Piscina Mirabilis - Cento Camerelle - Lago Miseno - Sacello degli Augustali - Teatro Romano di Miseno - Grotta della Dragonara - Cuma - Tempio di Giove - Tempio di Apollo - L'Arco Felice - Crypta Romana - Antro della Sibilla Cumana - Lago d'Averno - Foresta di Cuma - Anfiteatro di Cuma - Quarto - La fescina Liternum Lago Patria - Lago Fusaro - Casina Vanvitelliana - Napoli - Le terme di Via Terracina - La grotta del cane - Cratere degli Astroni - Parco Vergiliano - Crypta Neapolitana - Parco archeologico "Pausylipon" - Grotta di Seiano - Necropoli di San Vito - Necropoli di Cappella - Campi Flegrei Epoca preistorica - C. F. Epoca romana I ludi di un anfiteatro - C. F. E. r. I riti funerari - C. F. E. r. La diffusione dei culti orientali - C. F. E. r. Le terme e i bagni di Pozzuoli - C. F. E. r. Le ville del territorio flegreo - Solfatara territorio - Eruzione Monte Nuovo territorio - Fumarole Pisciarelli - Eccellenze agricole dei Campi Flegrei - Virgilio Mito - La Sibilla Cumana e il suo antro - Eccellenze agricole dei Campi Flegrei - Conca di Agnano - Terme di Agnano - Parco sommerso della gaiola - Privacy
CONTATTI