Il presente sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Disattivando i cookie si potrebbero avere problemi di navigazione su questo sito. Per maggiori informazioni accedi alla nostra cookie policy. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. In caso contrario ti invitiamo ad uscire dal sito.


 
 

CHIESA DI SAN CELSO

La chiesa fu costruita nel 1628, al fine di sostituire un'altra già dedicata a San Celso ma danneggiata dagli effetti del bradisismo e dalle conseguenze dell'eruzione di Monte Nuovo, e collegata al monastero delle clarisse.

L'edificio fu realizzato con risorse economiche del municipio della città flegrea e in seguito fu ceduto al  Vescovo di Pozzuoli. I caratteri stilistici della Chiesa di San Celso sono tipici dell'architettura seicentesca.

Essa è a pianta centrale con una profonda abside e coro retrostante e la parte centrale è coperta da una particolare e alta cupola che domina sull'area circostante, infatti essa è nota come "la chiesa col cupolone grigio".

La facciata dell'edificio religioso è molto semplice, in antitesi con la fastosità barocca dell'interno, ricca di ornamenti e decori "a stucco" nonché stemmi, portali e cornici lapidee.

La chiesa dal 1964 al 1970 ha svolto funzioni di cattedrale e, rimasta incontrollata a causa dell'evacuazione forzata del Rione Terra conseguente al bradisismo, ha subito furti e vandalismi.

Indirizzo: Piazzetta San Celso, Rione Terra, Pozzuoli.

 

 

 

CAMPI FLEGREI - VISITE GUIDATE

 

Potrebbe interessarti anche:

 

 

 

IL MITO E IL LAGO D’AVERNO


 

 

 

LA SIBILLA E IL SUO ANTRO


 

 

 

CAMPI FLEGREI IN EPOCA PREISTORICA E PROTOSTORICA


 

 

CAMPI FLEGREI IN EPOCA ROMANA: I LUDI DI UN ANFITEATRO


 

 

CAMPI FLEGREI IN EPOCA ROMANA: I RITI FUNERARI


 

 

CAMPI FLEGREI IN EPOCA ROMANA: LA DIFFUSIONE DEI CULTI ORIENTALI


 

 

CAMPI FLEGREI IN EPOCA ROMANA: LE TERME E I BAGNI DI POZZUOLI


 

 

CAMPI FLEGREI IN EPOCA ROMANA: LE VILLE DEL TERRITORIO FLEGREO

 
 

 

CONTATTI